01 feb 2012

Corona di Mele con Crema Frangipane al Limone e Zenzero

Corona di Mele con Crema Frangipane al Limone e Zenzero 

Ho corteggiato questa torta, che definirei un lievitato da colazione, più che un dessert fine pasto, più o meno per 5 mesi, prima di decidermi a farla.
La foto su "Pane, Dolci e Biscotti", mi affascina moltissimo, credo soprattutto per il setting so shabby, che la raffigura su un bancone da mercato, sovraccarico di frutta, pane e dolci, con tanto di stadera, presieduto, guarda un po', dalla florida Leila, in assetto da massaia d'altri tempi.
Naturalmente, la decorazione della corona di Leila è assolutamente perfetta, mentre la mia, lo confesso, ha richiesto diverse aggiustature, sia in fase di lavorazione, sia durante la lievitazione, visto che, via via che l'impasto cresceva,  l'intreccio prendeva fogge e direzioni del tutto imprevedibili e, soprattutto, totalmente diverse da quelle che avevo tentato di imprimergli inizialmente.
A mia discolpa posso solo invocare il fatto che il procedimento relativo a questa operazione è spiegato maluccio, io tenterò di essere più chiara, ma se non ti riesce dare alla tua corona l'aspetto di una corona, fai una ciambella e non crucciartene troppo, è ugualmente buonissima, persino nella mia formula un po' alleggerita rispetto all'originale; e soprattutto cerca di tagliare la prima fetta mentre sei a sedere, perché il profumo che si sprigiona nel momento in cui il coltello rompe la crosta croccante e affonda nell'impasto briochato, è da svenimento. 

  Corona di Mele con Crema Frangipane al Limone e Zenzero (2)

Ingredienti per l'impasto:
  • 150 ml di acqua
  • 1 uovo piccolo (oppure sbatti bene un nuovo medio e utilizza la metà della pastella ottenuta)
  • 75 gr di burro a pezzetti
  • 330 gr di Farina Manitoba Favola Lo Conte
  • 65 gr di zucchero
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 bustina di lievito di birra secco
Procedimento:
Inserisci tutti gli ingredienti nel cestello della macchina del pane nell'ordine suggerito dalle istruzioni dell'apparecchio (può darsi che sia necessaria una cucchiaiata in più di farina) e avvia il programma "impasto".
Al beep per l'aggiunta degli ingredienti, unisci 
Al termine del programma estrai l'impasto ottenuto, imprimigli due giri di pieghe del secondo tipo, quelle per impasti che si intende far "crescere" verso l'alto, e lascia riposare ancora per 15 minuti.

Nel frattempo prepara la farcitura:

Ingredienti:
  • 75 gr di mandorle
  • 75 gr di zucchero a velo al limone Velo di Stelle Decorì
  • 75 gr di burro
  • 2 mele piccole o una grande
Procedimento:
Con l'aiuto di un mixer, polverizza le mandorle con lo zucchero a velo e lavorale a crema con il burro ammorbidito; monda le mele e tagliale a dadini molto piccoli.
E'importante che i cubotti di mela siano minuti, perché poi sarà più semplice arrotolare strettamente l'impasto da farcire e garantirsi una buona sfogliatura.

Stendi l'impasto su un foglio di pellicola trasparente per ottenere un rettangolo dello spessore di circa 1 cm. Spalma sulla superficie la crema alle mandorle e cospargi di dadini di mela, avendo cura di lasciare lungo tutti i bordi uno spazio libero. Ripiega di 3-4 cm i lati corti verso l'interno, poi arrotola il quadrato dal lato lungo, aiutandoti con la pellicola, e piegalo a formare un anello. Sistemalo in una tortiera a cerniera di 20 cm di diametro.
Con un coltello affilato, pratica sulla superficie superiore dei tagli dai bordi dell'anello verso il centro.
Adesso dovresti intrecciare le strisce così ottenute tre a tre, sovrapponendo quella centrale alle due che la affiancano, e procedere così per tutti i "terzetti" me non è riuscito e mi sono accontentata delle incisioni, che, comunque, regalano ugualmente un bell'effetto "corona".
Fai lievitare ancora per 45 minuti, durante i quali il buco centrale dovrebbe chiudersi del tutto.
Intanto preriscalda il forno a 180° e cuoci per circa 20-25' finché il dolce non sarà ben brunito. Saggia il centro con uno stuzzicadenti: se ne uscirà pulito, la corona è pronta, altrimenti, per evitare di bruciare la parte superiore e far asciugare troppo l'esterno, puoi comunque spegnere il forno e lasciare la torta all'interno per circa un'ora, al termine della quale anche il centro sarà ben cotto, senza mettere a repentaglio la morbidezza delle parti circostanti.

29 commenti:

Mary ha detto...

Buonissima questa corona e molto profumata!

raffy ha detto...

è perfetta, stupenda...davvero bravissima cara! poi adoro le mele...

Stefania Shade ha detto...

mmhh! mi piace un sacco questa corona! ci starebbe davvero bene a colazione!

Anna ha detto...

Meravigliosa corona! La DEVO provare! Non sia mai detto che un dolce con le mele mi sfugga!!!

kristel ha detto...

La storia della galette bretonne mi é piaciuta molto!
Ma questa brioche é fantastica. Poco importa se la forma non é quella di una corona sicuramente é morbida e buonissima. La spiegazione del tuo procedimento mi sembra chiara, provero' a farla! :D

Benedetta Marchi ha detto...

E ci credo che va corteggiata! é una signora torta questa qui... le farò il filo anch'io mi sa ;)
un abbraccio mia cara!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

Mi piace moltissimo la lavorazione di questa torta e mi intriga lanciarmi in nuove avventure con i lievitati quindi segno tutto e questo week end la provo perche l'asoetto è davvero delizioso!!baci,Imma

Federica ha detto...

Dire che questa brioche è fantastica è poco. Una combinazione delle cose che amo di più: dolci alle mele, lievitati e mandorle. Bacioni

Saretta ha detto...

Mi attira come il panettone..tipo sirena....aiuto!Sei stata bravissima,sia con la preparazione che con le parole!
Un bacione

lucy ha detto...

direi che hai colpito nel segno , sia nella realizzazione della brioche sia nel set!

arabafelice ha detto...

Fa svenire il solo profumo? Benissimo, non vedo l'ora di provarla!

Valentina ha detto...

dato che ho la macchina del pane la proverò senz' altro!

Giada ha detto...

Dev'essere una bonta' questo dolce. Buono e anche bello!!!

Ribes e Cannella ha detto...

semplicemente deliziosa.

Claudia ha detto...

Mamma mia che bontà questa torta! Così soffice, morbida, profumata...ottimo dolce alle mele!!!

Simo ha detto...

adoro Leila e il suo libro, adoro questa corona e pure adoro te che sai scrivere così bene........

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao! ma è fantastico! dà proprio l'idea di sofficità e dolcezza! complimenti!
e chissà com'è ricercato il sapore, tra l'agrumato e lo speziato!
un bacione

Giovanna ha detto...

che delizia un assagginooooo

Mau ha detto...

Ma è spettacolare! Altissima e stupenda! Non ho capito un granchè delle incisioni, sarà la stanchezza post lavoro, ma direi che va bene anche a mo' di ciambella in caso......... Il profumo deve essere davvero divino!

eli ha detto...

Chapeau!
...
sono rimasta senza parole davanti a questo "signor lievitato"!

Micaela ha detto...

che buona, adoro i lievitati dolci per colazione, è che sono laboriosi tanto quanto io sono pigra!!! sei bravissima, dovrei prenderti come esempio!

PanDiZenzero ha detto...

Tu ci hai messo qualche mese a farle la corte, il mio è amore a prima vista!!! Prossima settimana mi cimento!!! Bravissima, mi sono unita ai tuoi sostenitor, se ti va passa a trovarmi!

Gio ha detto...

ha un aspetto fantastico! ti è venuta altissima e sembra bella soffice soffice!
ne pregusto il sapore :P

Mascia ha detto...

Hai aspettato tanto a prepararla ma ne è valsa la pena direi, è una meraviglia !

sere ha detto...

sembra un panettone tanto è bella!

arabafelice in cucina ha detto...

Sere, ti ho spedito una mail ma per eccesso di scrupolo scrivo anche qui: il peso delle lenticchie si intende dopo cotte.
Ciao!

Acquolina ha detto...

mmmm, mi sembra di sentirne il profumo!!! perfetto per la colazione, i lievitati sono tra i mieipreferiti!

Claudette ha detto...

Per il fine settimana (complici le previsioni che preannunciano temperature plari) houn sacco di progetti casalinghi e "cucinieri": mia piacerebbe trovare posto anche questo tuo lievitato profumato(le mele poi lo rendono ancora più invitante).
Claudette

In cucina ha detto...

Ma che bellezza di fotografia e di dolce!! Lo si vede morbido, da affogare nel caffè a colazione oppure per riscaldare le fredde tardi che arrivano!!