4 dic 2017

Cereali risottati con Porri e Mele Rosse e mantecatura di Chèvre Cendré


Dopo averti portato a spasso per la campagna marchigiana per una settimana, temo che la mia cucina ti vada un po’ stretta…  almeno a me fa questo effetto, sia perché ultimamente non sono particolarmente creativa, sia perché la mia cucina, intesa come metratura, è oggettivamente piccola. Sere fa, tra il fondo del brasato che sobbolliva sul gas per ridursi, il brasato poggiato sul tagliere, il mio fidanzato che affettava il parmigiano e il chorizo per l’antipasto, il mio gatto che saltava sulla piattaia, solo per preparare un ciambellone classico ho rischiato l’esaurimento nervoso.
Comunque, il Natale si avvicina ed è giusto che in un food blog compaiano delle ricette a tema, anche se, come sempre, se stai cercando i piatti della tradizione, non è questo il posto che fa per te: da quando i miei nonni non ci sono più, i pranzi natalizi nella mia famiglia sono ben poco convenzionali, in virtù della fede vegetariana di circa metà del parentado, del mio disgusto per le lasagne, la mia scarsa propensione per i dessert, e, quest’anno, le new entries, tre celiaci.
Insomma, credo che sia meglio riporre le mie speranze di partecipare all’orgia alimentare collettiva puntando sugli eventi accessori: cene degli auguri con amici e conoscenti, la vigilia con il mio fidanzato, il the con le amiche per lo scambio dei doni, anzi, sto meditando di organizzare un Christmas High Tea.
Quindi qui troverai molto comfort food della cucina di tutti i giorni, impreziosito dalla presenza di qualche ingrediente speciale.
Nel caso di questo “cerealotto” (non so come chiamarlo) è lo chèvre cendré, un delizioso formaggio di capra, tipico del Berry, che viene rotolato nel carbone e la cui crosta assume, pertanto, una caratteristica nota cinerina, che è presente anche nel gusto.
Per accompagnare, un delizioso sidro artigianale, l’Addlestone: mi sono appassionata al sidro nell’estate 2016, in Bretagna e, anche se preferisco quello secco, che i bretoni abbinano alle ostriche, quello semidolce è certamente più appropriato per le pietanze filanti, con un fondo di affumicatura. L’Addlestone è un sidro non filtrato e denso, dall’intenso profumo di mela verde croccante, che si rinnova anche al palato e, ben fresco, è ottimo anche come aperitivo. 


Ingredienti:
  • la parte bianca di due porri
  • olio EVO
  • 1 mela
  • 250 gr di mix di cereali (Melandri Gaudenzio)
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • 2 tazze e ½ di brodo
  • 100 gr di chèvre cendré
  • erba cipollina per guarnire

Procedimento:
Affetta i porri in rondelle molto fini e falli appassire a lungo nell’olio, finché non saranno teneri, quasi disfatti. Aggiungi, quindi, la mela, mondata, ma non sbucciata, e tagliata a cubotti, e falla insaporire brevemente.
Unisci i cereali e mescola bene per tostarli.
Sfuma con il vino bianco e, quando sarà evaporato, versa il brodo. Ora, facciamo una distinzione: io ho utilizzato la pentola a pressione, quindi l’ho aggiunto in una sola volta, freddo, e poi ho fatto cuocere per la metà del tempo indicato sulla confezione. Se impieghi la pentola tradizionale, il brodo caldo dev’essere unito a poco a poco, mescolando continuamente, e forse ne occorrerà un po’ di più.
Al termine,  aggiungi lo chèvre grattugiato e lascia riposare per circa 5 minuti.

Servi cospargendo ogni porzione con una buona dose di erba cipollina. 

6 commenti:

elenuccia ha detto...

Non ho idea di come sarà il mio periodo Natalizio. Quest'anno non sono proprio nella modalità giusta, mi sembra lontanissimo. oppure spero inconsciamente che sia molto lontano perchè se guardo la lista delle cose che devo fare prima di Natale mi viene male. O ci pensa la mami ai grandi classici oppure io mi do ad aglio, olio e peperoncino ;-)

Giuliana Manca ha detto...

Un piatto buono e sano che mi ispira tanto!!!

Simo ha detto...

adoro i cereali risottati e non, questa ricetta me la salvo perchè è sicuramente una delizia!
Baci cara
P.s: non riesco ad entrare nello spirito del Natale, aiutooo

Dolci a gogo ha detto...

Tesoro anch'io sono stufa dei pranzi convenzionali dove poi ti abbuffi senza pietà ed invece questo risotto leggero e gustoso sarebbe davvero il top!!Un bacione,Imma

Antro Alchimista ha detto...

Quanta eleganza in questo piatto di cereali risottati (io li adoro!) e quel sidro mi sembra nettare! sarei proprio curiosa di assaggiarlo! Un bacio

spuig Maurice ha detto...


Très bon article, comme toujours. Il a le mérite de susciter le commentaire
tirage carte gratuit amour